Gesù e i drogati

jesus francoJesus Franco & The Drogas – Alien Peyote (Bloody Sound Fucktory/Valvolare, 2014)

Rock garagioso e psicotico, un po’ rockabilly e un po’ punkabilly. Con un feeling che definirei stile “Il pasto nudo” – quindi evocativo di scenari claustrofobici, tossici, malsani e dalla dubbia sanità mentale (altro…)

Annunci

Mamma dormo fuori e torno demente

Thee Dements – @Mamma dormo fuori (Bubca, 2012)

Forse, insieme ai Gun Club, i Thee Dements sono la band con più articoli dedicati su Black Milk. Ohibò, direte voi… e fate bene.
Certo, non sono la stessa cosa, in primis perché i Thee Dements non li potete comprare su Amazon o da Fnac, ma solo da quegli scappati da casa della Bubca; in secondo luogo perché l’anarchia sonica e la totale infedeltà sonora (il concetto di lo-fi come bassa fedeltà è riduttivo… qui siamo al tradimento e all’adulterio… possiamo coniare l’ad-fi?) che questi personaggi riescono a generare è ben oltre ciò che la band di Pierce ha mai saputo imbastire, nonostante la sublimità del suo punk-blues.

Comunque il punk-blues è senza dubbio una chiave di lettura utile di fronte all’entità Thee Dements: ce n’è molto, frullato con il punk rock più sguaiato e gracchiante, ma anche con intuizioni più vicine al rock tradizionale (continuo a sentire una citazione dei Cheap Trick in un brano di cui mi sfugge il titolo… chissà quanto è volontaria o casuale?).

In questa veste live e senza freni (non che nelle registrazioni “di studio” ne abbiano molti di più, intendiamoci) si aggiunge una dimensione che oscilla tra il demenziale/cabarettistico alla Skiantos (alcuni dialoghi col pubblico lo testimoniano ampiamente), l’art punk schizofrenico dei primi Pere Ubu e un blues/roots/punkabilly da saloon della zona del Chianti… insomma, roba ciucca e molesta per ciucchi molesti con collezioni di dischi da polluzione.

Inutile dire che o vi farà schifo o lo amerete, questo dischetto; nella miglior tradizione dei nostri amici dementi. Però se non lo amate, probabilmente avete qualche gene del ministro f-f-f-f-f-fornero in corpo. E allora forza col suicidio assistito, veloci.

PS: la tiratura di questo cd-r probabilmente è limitatissima come di consueto, quindi fatevi avanti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: