La ballata del corpo sciolto

sonounamerdaVV.AA. – Sono una merda compilation (Drug City Records, 2012)

Un ottimo distillato di merda, liquoroso e aromatico, per chiudere un 2012 che la merda l’ha adottata come bandiera e vessillo. Questa compilation è licenziata da Drug City, una costola – o label parallela – dell’onniscente e sempiterna Bubca, quindi drizzate le orecchie.

Il concept è semplice: scovare la merda, darle visibilità e santificarla – nel nome dello scatarramento intransigente su tutto ciò che è mercato, scena, trend, moda e altre cagate simili.
Nella rosa dei magnifici 30 non si entrava se non si produceva merda sonica – laddove il concetto di merda è articolato e sfuggente, se non lo possedete in maniera innata (altro…)

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: