Miguel Angel Martin, Neurohabitat

neurohabitat2.jpgA qualche anno di distanza dall’antologia dedicata a Brian The Brain, Miguel Angel Martin, autore degli estremi Psychopathia Sexualis e Anal Core, torna con NeuroHabitat (Coniglio Editore) un nuovo fumetto che “è il racconto lineare e definitivo di un isolamento fisico ed emozionale”.
Un racconto sull’isolamento, quindi, e sull’allontamento dalla vita sociale, argomento più che attuale, nell’era del digitale e della “web-life” intesa come nostro doppelganger virtuale. Miguel Angel Martin è indiscutibilmente l’autore che più di ogni altro riesce a restituire con tagliente ironia, la paranoia, la solitudine e l’assenza di emotività, dove i sentimenti appaiono congelati dalla moderna tecnologia e da un futuro nemmeno così lontano, che Martin crea nelle sue storie. E se questo non basta a farvi venire la voglia di leggerlo, ecco come termina la nota in quarta di copertina: “È la storia del vostro vicino di casa, oppure, forse, la vostra”.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: