Their Giöbia Majesties Request

Hard Stories è sicuramente uno dei dischi italiani più interessanti di questo 2010, un viaggio psichedelico di tutto rispetto organizzato dai Giöbia (altro…)

Ci si vede al Korova Milk Bar

Malenky Slovos – Antiquambience (autoprodotto, 2010)

Gli spezzini Malenky Slovos – che prendono il loro nome dal gergo del folle Alex in Arancia Meccanica – hanno un’aspirazione alta, ossia quella di creare un sound senza precisi riferimenti (altro…)

Paludi morte e mastini regali

Dead Swamp/King Mastino – split 7″ (Surfin’Ki/Pantano, 2010)

Ecco un bel 7″ (ovviamente in vinile) diviso fraternamente tra due gruppi dello Stivale (rispettivamente provenienti da Massa e La Spezia) (altro…)

What Madonna you want?

(Allmyfriendzare) Dead – Hellcome (coproduzione, 2010)

Molotov rock’n’roll dalla Calabria, signori e signore… roba tosta, per palati bruciati dal rum a poco prezzo, lingue marinate nella birra da discount e gole scartavetrate dal fumo – di tutti i tipi (altro…)

Occhio all’imperatore Nicke

Imperial State Electric – s/t  (Psychout, 2010)

Pure nel rock, strano macrocosmo in cui regna sovrana la soggettività, ogni tanto un pizzico d’oggettività è d’obbligo. Questo per dire che a Nicke “Royale” Andersson un posto in prima fila nel paradiso del rock’n’roll non glielo può togliere nessuno (altro…)

Sulle spiagge dello Stige

The Nappies – Next Stop Styx (Cheapskate, 2010)

Scatto Polaroid. Mia moglie, con una maglietta dei Calexico, sta preparando l’impasto per la farinata bianca. Io in braga mimetica, maglia della SOA, ciabatta casalinga (gli anfibi non li annovero ancora tra le calzature da casa, tranquilli) e Ceres vuota per più di metà sono al computer (altro…)

Una mano lava l’altra

VV.AA. – La mano (La mano, 2010)

Una compilation di gruppi accomunati dallo spirito rock’n’roll e dal fatto di essere piaciuti al team La mano, ovvero l’entità illuminata che promuove questa iniziativa e che è decisa a sollevare un po’ di casino nel nome del rock (altro…)

Imperia rock city

Haji – Boiler (AKR/Tuna, 2009)

“Ron Asheton è morto, Lux Interior è morto e noi non ci sentiamo troppo bene” proclamano gli Haji, from Imperia City, Liguria. E proclamano bene, per quanto mi riguarda (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: