Gesù e i drogati

jesus francoJesus Franco & The Drogas – Alien Peyote (Bloody Sound Fucktory/Valvolare, 2014)

Rock garagioso e psicotico, un po’ rockabilly e un po’ punkabilly. Con un feeling che definirei stile “Il pasto nudo” – quindi evocativo di scenari claustrofobici, tossici, malsani e dalla dubbia sanità mentale.
Questo nuovo lavoro di Jesus Franco & The Drogas è intrigante e profondamente rock’n’roll nel senso più stretto del termine: è roba che non deluderà i conoscitori del genere, che parte da una chiara matrice crampsiana per virare più o meno bruscamente verso territori punk rock settantasettino e punk blues. Insomma, la roba di cui le leggende minori sono fatte; la roba di cui molti di noi vivono.

Unico neo: a un ascolto integrale soffre di una lieve monotonia (a onore e merito della band, comunque, va detto che il tutto dura poco più di mezz’ora). Ma lo si può sempre assumere a dosi diluite… come lo zietto William S. Burroughs insegna. E il godimento è assicurato.

 

Annunci
Articolo precedente
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: