Ragazza cretina, come non amarti?

cretin girlsCretin Girls – s/t (Welcome In The Shit/Goodbye Boozy, 2014)

Colpevolmente in ritardo rispetto all’invio, recensisco questa cassetta nata dalla collaborazione di due Highlander dell’underground italico: Goodbye Boozy e Welcome in The Shit. Già dai due nomi dovrebbe esservi abbastanza chiaro l’ambito in cui i Cretin Girls (di Gainesville, Florida) si muovono.
E infatti il nastro è una raccolta di sette brani incisi in no-fi totale, da una band che mescola garage punk, post punk, lo-fi, synth punk, Sixties pop e punk rock intriso di succhi gastrici… in pratica un frullatone di Optalidon, amarena, speed e un goccio di Tamarindo Erba. Stuzzicante: è un beverone fetido e isterizzante, ma al contempo divertente e ruspante, con certe zappate sulle chitarre che ti fanno venire voglia di usare il pelapatate invece del plettro per suonare anche tu così tagliente e zozzo.

Se vi sembra concepibile l’idea di un gruppo che suona come gli Oblivians più deraglia(n)ti e si concede incursioni nel terreno di Joy Division e Suicide, ma con la stessa disinvoltura anche di My Bloody Valentine, Monkees, Cramps e Lord High Fixers… siete arrivati nel posto giusto. E qui godrete.

Questo disco è uscito in formato cassetta, ma anche in cd-r allegato alla fanzine Mimetics n.8 – curata da Antonio Masci di Welcome In The Shit. Fate i vostri giochi.

Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: