Mina, eroina, rotonde sul mare, amore e tragedia

wowWow – Dove sei (Vida Loca, 2014)

Complici le gioie fetenti della vita, ho impiegato mesi a mettere sul piatto questo 7″ – in arrapante vinile trasparente, per la cronaca. E non immaginerete nemmeno le bestemmie che ho tirato dopo averlo sentito… perché è un gran bel disco. Che i (o gli) Wow fossero una band ottima si era già intuito dai loro lavori precedenti, ma qui si cambia – e di molto – marcia. E questo 7″ con due brani è davvero un bizzarro oggettino destinato a infestare i nostri/vostri sogni come un trauma infantile mai risolto.

Il lato A è “Dove sei”, una ballad di puro pop funereo italiano anni Sessanta, fra suppliche, strazi d’amore e un incombente senso di pericolo. E’ un brano leggero e gravemente minaccioso al contempo, come un pomeriggio spensierato in cui pensi tutto vada bene e all’improvviso arriva la tragedia inaspettata.
Il lato B, “La gelosia”, è un altro gioiello di brividi, melodie cupe e tensione… tra Mina e i Velvet Underground. Un po’ come una serata alle Rotonde di Garlasco nel 1970, con Pacciani come special guest: decadenza, devianza, pop e paura. Swingin’ Italy e crimonologia. Pre punk e Sanremo. E intanto lo zombie di Tenco gioca a torturare divorziate milf over 40 in uno scantinato di Binasco.

Da brivido.

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

1 Commento

  1. Mina, eroina, rotonde sul mare, amore e tragedia - La Cantina del Rock : La Cantina del Rock

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: