Sadico on the rocks

the-sadeThe Sade – II (Kornalcielo/Go Down)

I padovani The Sade all’impatto visivo (almeno per quanto concerne il promo ricevuto) ricordano immediatamente i Mentors dei tempi d’oro. Ed è un riferimento intrigante, anche se gravemente scorretto.

Sono alla loro seconda prova sulla lunga distanza, questi tre rockettari del nord-est che hanno in formazione un ex OJM e ci propongono 10 tracce di tipico hard-gothic-punk-dark fatto a regola d’arte, ma del tutto aderente agli stilemi del genere… quindi molto derivativo. Immaginate un mix tra Danzig, Damned del periodo gotico, il primo disco dei Misfits post Danzig, un filo di stoner, l’Alice Cooper di Love It To Death e un filo di Sisters Of Mercy del periodo Floodland… ecco, questi sono i The Sade.

Un dischetto complessivamente godibile – anzi, ancora più godibile se avete ben presenti le influenze e le citazioni – che però difficilmente farà breccia negli animi più mainstream del pubblico metal/hard rock italico (perché a loro, senza dubbio, è diretta una proposta del genere). Ma come al solito: chissenefrega. It’s only rock’n’roll.

I Mentors c’entrano poco, ma se amate il metal-hard rock sfumato in nero, con tocchi punk, avrete più di un buon motivo per farvi piacere II.

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

1 Commento

  1. Sadico on the rocks - La Cantina del Rock : La Cantina del Rock

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: