Ciao, Dementi…

dements drunkThee Dements – I’m Drunk (Bubca, 2013)

Questo cd-r limitato a 30 (TRENTA) copie è il capitolo finale dell’avventura Thee Dements. Che si congedano fedeli al proprio stile, con un set di sei brani registrati qualche tempo fa nella campagna senese (tra il 2010 e il 2011, dicono le note di copertina), all’insegna del lo-fi più ciucco e squinternato che ci sia. Un po’ come se i primi Replacements facessero cover degli Knitters scambiandosi gli strumenti e giocando a chi viene ricoverato per primo per coma etilico.

E’ musica, quella dei nostri bu(b)canieri dementi, double face: nella sua semplicità è ingannatrice. Può entusiasmare al volo, nei momenti di leggerezza intossicata, perché è qualcosa di ancestralmente squinternato, roba che tutti noi ci portiamo dentro e che dopo una bottiglia o due, con delle chitarre in mano, suoneremmo. Ma può anche annoiare e repellere, nella sua estrema semplicità, al confine con il nonsense.

Risultato: i Thee Dements chiudono le comunicazioni senza cedere un solo millimetro e conservando saldamente la loro trincea da combattenti della lordura lo-fi più genuina.
Sì, genuina come il vino da tavola senza etichetta, fatto dal nonno, che faceva 16 gradi e non si capiva che uva ci aveva messo dentro, ma lo si beveva perché non c’era confronto con le cagate fighette che si trovavano al supermercato – e con le etichette piene di descrizioni da Masterchef Mongolia.

Hasta siempre, Thee Dements.

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: