Semplice, ingenuo beat

spietatiJohn Devil e gli Spietati – s/t (autoproduzione)

[di Franco “Lys” Dimauro]

Mentre la “vecchia” scena italiana sembra accartocciarsi su se stessa, avvolgendosi in un’autoreferenzialità sempre più becera e settoriale di cui la recente raccolta Welcome back to the Eighties Colours rappresenta in qualche modo l’ ultimo eccesso narcisista e cannibale e rischiando di passare alla storia più che per “la scena che celebrava i Sixties” per “la scena che celebrava sé stessa”, ogni tanto qualche nome che sfugge all’oligarchia che ha preso in mano l’ intero movimento riesce a resuscitarmi dalla paralisi. Niente effetti speciali, niente Photoshop, niente tette con la protesi di silicone. Solo, semplice, ingenuo beat.

Minchia, mi viene strano pure a scriverlo. Dunque lo riscrivo: solo, semplice, ingenuo beat.
Come dite? La musica più minchiona del mondo? Proprio quella. Talmente stupida che a farla bene sono buoni in pochi. Gli Spietati sono tra questi. La loro demo, spartana ed essenziale, è registrata e suonata benissimo. A me lo fa venir su duro, ma con me è gioco facile. Quindi ora sta a voi vedere che effetto vi fa ascoltare queste versioni dei pezzi de I Bisonti, dei New Dada (la sempreverde “Sick & Tired” firmata Chris Kenner), de I Saraceni, de I Kings, dei Sorrows, de I Satelliti (la “For your love” di Gouldman) arricchite da una temeraria versione nella lingua di Dante di “I want love” dei Sunsets e dall’ omaggio al neo-beat de I Barbieri con “Sono nato nella pietra”.

Come riavvolgere il nastro, anche su se stessi. E accorgersi che alla fine ballavamo più allora che adesso che sono arrivati i Kasabian. In fondo, anche se è idiota crederci, mi auguro davvero che l’ Italia sfili la sua cazzo di bandiera bianca e rimetta sull’asta la gloriosa Bandiera Gialla.

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: