The Wild Brunch #24

24&24 is… rieccoci. Nonostante l’orrore, i casini e il periodo infame. Troppi disastri, come diceva qualcuno; ma finché regge la pompa, si continua.
Come dovreste ormai sapere, questa è la rubrica in cui si parla cumulativamente del materiale che arriva a Black Milk, riservando le recensioni singole a casi particolari (ovviamente a insindacabile giudizio del Comitato Centrale). Ovviamente il criterio è l’aderenza al taglio principale della webzine e la rilevanza dei dischi.
C’è un sistema di valutazione, per cui si va da 0 (che significa: “bravi, ma basta, chi ve l’ha fatto fare”) a 3 (ossia “bel disco,bel gruppo, in bocca al lupo”).
Non dimenticate di leggere con un po’ di attenzione la sezione INVIO MATERIALE E CONTATTI, prima di mandare qualcosa; e se non si parla benissimo del vostro disco, sappiate che fa parte del gioco.
In questo numero partiamo con la nuova uscita targata Bubca/DestroYo, ossia la fanzine Abracadabra numero 3 più cd allegato di RTG; ci spostiamo sui belgi Homer, per finire con gli italianissimi Nice.

Abracadabra ‘zine n.3 / RTG – Lemb (DestroYo, 2012)
Nuova uscita (in 30 copie) per la fanzine/photozine Abracadabra – che come ben sapete è legata al marchio Bubca e ora anche DestroYo – etichetta parallela, a quanto ho capito, ma potrei sbagliarmi. Abracadabra è lo-fi al 200%, senza testo e solo fatta di fotografie fotocopiate che ritraggono principalmente soggetti a tema homeless/senzatetto/disperazione di strada; peraltro gli scatti sono quasi tutti (o forse tutti, la memoria mi tradisce) visibili online nel blog abracadabrabracadabra.blogspot.it. In allegato alla fanza, però, troviamo il nuovo cd del terrorista sonico RTG, intitolato EMB. Cinque brani (se così si possono definire) deliranti di rumorismo a base di strumenti protoelettronici e diavolerie vintage: non canzoni, ma praticamente esperienze uditive al confine tra umano e umanoide. La follia vi gusta? Siete nel posto giusto, per la madonna…
[Voto: 2 – Consigliato a: pazienti soggetti a TSO, naufraghi psichici, aspiranti cavie umane]

HomerThe Politics Of Make Believe (Funtime/Bad Mood/Indiebox, 2012)
Sono belgi e menano parecchio, con un hardcore metallizzato tirato, lucido e violento. Roba un po’ anni Novanta, che prende il meglio della velocità hc e lo incolla alla pesantezza del thrash/speed più spaccaossa. Il tutto in salsa lodevolmente impegnata, con testi che parlano di antipolitica, antisistema e ispirati al movimento di protesta globale. Sound statunitense, rabbia tutta europea… i ragazzi ci sanno fare, anche se l’originalità non è esattamente di casa. Ad ogni modo è bello che escano ancora dischetti così: non ti cambiano certo la vita, ma tengono alto lo spirito.
[Voto: 2 – Consigliato a: sparvieri del moshpit, simpatizzanti del movimento occupy cameretta, hardcorer metallosi]

NiceNuova Babele (autoprodotto, 2012)
Trio di giovanissimi lombardi che fa sul serio, o almeno regala quest’impressione. Musicalmente competenti – fin troppo – i Nice (che si legge come è scritto e quindi suona un po’ come Nietszche) propongono un rock alternativo moderno e complesso, con continue incursioni nel math e nel nu metal, ma solidamente fondato sull’ondata anni Novanta del nuovo rock italiano di Afterhours, Marlene Kuntz e Ritmo Tribale, per arrivare ai Verdena. Senza dimenticare un po’ di CCCP, soprattutto in alcune scelte di arrangiamento vocale. Fanno egregiamente il loro lavoro, per quanto viaggino su binari un po’ troppo fighetti per i miei gusti; peccato per loro che i tempi siano cambiati.
[Voto: 1,5 – Consigliato a: ggggiovani alternati(vi), italorocker con un piede nei Novanta, nostalgici troppo giovani anche per la nostalgia dell’altroieri]

Annunci
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: