Dove ho messo il mio badile infernale?

Hell Shovel – Sonar elastici, il pianeta si risveglia (Sound Of Cobra Records, 2011)

Adoro la nuova onda weird garage: Thee Oh Sees, Myelin Sheats, Dead Ghosts, tutta quella roba lì. In particolare trovo tremendamente interessante la scena canadese (di cui gli ultimi due nomi citati sopra fanno parte); negli ultimi mesi ho scoperto e apprezzato gruppi totalmente underground tipo Indian Wars, Broken Jugs, Red Mass. Musica genuina, attitudine scassona, sprazzi di pura genialità, indole selvaggiamente rock’n’roll.

Dicevamo dei Red Mass: possono esser a ragione considerati la parte “wave” e più sperimentale del movimento. Ci hanno suonato Jeff Clarke e Dox Grillo, menti dietro la sigla Hell Shovel. Ma non solo: Clarke è il fondatore dei ben più conosciuti Demon’s Claws, uno dei gruppi di punta della scena in questione.
Sonar elastici, il pianeta si risveglia è il debutto di questo nuovo progetto, un lp one-sided di sei tracce uscito da pochissimo per l’intraprendente e ultra-cool Sound Of Cobra Records, label gestita da un italiano ma con base operativa a Berlino.
A differenza dei Demon’s qui c’è molto meno pop e molta più psichedelia, ma sempre in salsa rigorosamente garage e lo-fi. Se fossimo su un sito fico come Pitchfork si potrebbe parlare di space garage psych – e avremmo centrato perfettamente il punto.

L’andatura è quasi sempre sorniona, i ritmi stonati, le melodie delle mirabili nenie stordite affogate dai riverberi (“Polar Magnetic”). In “Sand Piled High”, la migliore del lotto, si presenzia ad una liturgia garage blues con sprazzi di sixties sound, dove sembra di ascoltare King Khan ai tempi in cui se la faceva con Mark Sultan (tra l’altro nel disco suona John Boy Adonis, già nella band del re khan). “Blow Holes And Q-Tip” mostra un po’ di muscoletti, ricordando certe cose degli Oh Sees. La liquida e strumentale “Planet Awakens” chiude un lavoro che celebra ancora una volta il talento di Jeff Clarke, il quale fa centro pieno anche con quest’album. Lunga vita agli zozzoni del nuovo lo-fi.

http://player.soundcloud.com/player.swf?url=http%3A%2F%2Fapi.soundcloud.com%2Ftracks%2F19821097 Hell Shovel – Sand Piled High by soundofcobra

Annunci
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: