Attack of the killer Geese

Geese – s/t (Never Deaf, 2010)

Qualcuno ricorderà che ci si è occupati degli australiani Geese non molto tempo fa, in occasione di uno split tape su Bubca con i Petrified Woods (la recensione è qui). Ora – sempre grazie ai servigi dei Bubca-boys – è arrivato in “redazione” (hahahaha) un bel 7″ di questi ragazzi australiani.

Il gioco è sempre lo stesso e il gruppo conferma tutto il bene che già se ne pensava: garage rock psichedelico con striature dream pop, che a tratti s’incazza e grida trasformandosi in punk rock, per poi tornare in un pacioso stato di narcolessia oppiacea contagiosa.
I riff sono molto classici e standard, roba che tutti hanno suonato più volte in qualsiasi jam, ma ovviamente il punto è sempre quello: chissenestrafotte… il rock’n’roll vive di autocitazione e ripetizione. Il vero segreto è la personalità e l’attitudine di chi lo suona.

Ora scusate, ma stappo un paio di Ceres e mi piazzo davanti alla finestra chiusa, col condizionatore a palla, per brasarmi il cervello con il lato B del singolo in loop. Son cose importanti.

PS: edizionde limitata a 300 copie. Chiedete a Bubca se ve ne vende una… ma dovete meritarvela.

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: