La Muerte non aspetta

domeDome La Muerte and The Diggers – Diggersonz (Go Down/Area Pirata)

Vecchia conoscenza di Black Milk, Dome La Muerte and The Diggers… e alla fine si dicono sempre le stesse cose: Dome non ha bisogno di presentazioni (il suo passato in Chelsea Hotel CCM e Not Moving parla ampiamente da sé), Dome è un rocker di quelli veri che suona il rock’n’roll senza compromessi, i suoi Diggers trasudano punk/garage/rock da ogni poro… e vissero tutti felici e contenti.

Insomma, cazzo, il problema è che non è che si possono proprio scribacchiare facilmente altre cose, perché questa è semplicemente la verità: e chi siamo noi per raccontarvi balle?

Ad ogni modo, questo secondo lavoro sulla lunga distanza è godibilissimo e vi garantisce una bella mezz’ora di sano rock’n’roll cazzuto e abrasivo, con una vena – almeno a mio parere – leggermente più stonesiana rispetto al passato (e quanto mi piace!) e un piglio garage rock ancora più urticante.
Belli i lavori delle due chitarre, con assoli che ti stropicciano i timpani a dovere e riff ignoranti a dovere elargiti come se piovesse.

Chicca da antologia: il penultimo brano “Everytime”, con un riff alla Gun Club che sicuramente fa brindare Jeffrey Lee Pierce, da laggiù, ogni volta che viene suonata dai Diggers. Un pezzo veramente da panico, che ho già sentito una mezza dozzina di volte di seguito.
Per non parlare, poi, del pezzo spaghetti western che chiude il disco…

Se non siete ancora convinti, amen; vuol dire che non c’è molta speranza per voi. Cose che capitano.

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

5 commenti

  1. hey hey, non è un ex Chlesea Hotel (quello sono io) . Un fottutissimo ex CCM

    Rispondi
  2. Andrea

     /  maggio 3, 2010

    Ecco… ho cannato… il cervello è un po’ fuori esercizio. Sorry

    Rispondi
  3. Poi l’ho ascoltato erifanno anche un brano dei Not Moving da “Sinnermen” , “Suicide temple”.
    Meglio l’originale però ;))

    Rispondi
  4. Concordo e avevo glissato 🙂
    Però ci sono molti altri bei pezzi nel cd…

    Rispondi
  1. Dome meets The Headbangers | Black Milk Magazine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: