La Muerte non aspetta

domeDome La Muerte and The Diggers – Diggersonz (Go Down/Area Pirata)

Vecchia conoscenza di Black Milk, Dome La Muerte and The Diggers… e alla fine si dicono sempre le stesse cose: Dome non ha bisogno di presentazioni (il suo passato in Chelsea Hotel CCM e Not Moving parla ampiamente da sé), Dome è un rocker di quelli veri che suona il rock’n’roll senza compromessi, i suoi Diggers trasudano punk/garage/rock da ogni poro… (altro…)

Annunci

Neodea, come fosse il 1993

FrontCoverNeodea – Teorema del delirio (Black Fading)

La Black Fading ci invia questo lavoro dei Neodea, band milanese dedita a un rock alternativo moderno, cantato in italiano (altro…)

Surf-O-Rama: whisky, tabacco e pelle sudata

cover Link Protrudi and The JaymenLink Protrudi and The Jaymen – The Best Of (Go Down, 2010)

Penso si possa dire e pensare tutto e il contrario di tutto della surf music. Per capirci, non sono tra coloro che osannano Tarantino per aver tolto dall’oblio questo genere musicale, facendolo (involontariamente?) schizzare alla ribalta con Pulp Fiction (altro…)

Destroy All Monsters & Dark Carnival files pt.1

damold2“…a musical 3D experience; drugs, decadence and death…” [The Michigan Daily, giugno 1977]

Chi bazzica negozi, banchetti e convention in cerca di vinile sopraffino – possibilmente a buon mercato – sicuramente almeno una volta si sarà trovato tra le mani un disco dei Destroy All Monsters o dei Dark Carnival (altro…)

A ciacuno il suo Idolo

idoloCronofobia – Idolo (IndieBox, 2010)

Gli anni Novanta hanno segnato per bene questo trio bresciano, che del grunge più aderente alla definizione da vocabolario fà la propria bandiera (altro…)

Chi l’avrebbe detto che un arcobaleno…

goodnightGoodnight Loving – Arcobaleno (Wild Honey, 2010)

Le cose fatte come dio comanda. I dischi in vinile. La musica con le palle. La cura per i dettagli, ma anche per la sostanza. Queste le caratteristiche dominanti del dischetto dei Goodnight Loving appena sfornato da Wild Honey (altro…)

Le strade silenziose non fanno paura

silentSilent Street – demo

Che dire… ci sono begli spunti di pura e calda Americana in questo cd dei bresciani Silent Street. Peccato che questi spunti restino accenni o poco più e non siano la cifra stilistica dominante della band (altro…)

Il demente è servito

cddementThee Dements – 1st Nine Months, From Easter To Christmas (2010, Bubca)

“Lo-fi: qualsiasi procedimento di registrazione e/o riproduzione audio che non raggiunga l’accuratezza e la trasparenza che sono l’obiettivo delle apparecchiature ad alta fedeltà” (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: