Still blowin’

bob-dylanBob Dylan @ Datchforum, Assago (MI), 15/04/2009

Sì, la voce non è quella che rendeva ancor più potenti le registrazioni degli anni Sessanta, “a voice like sand and glue”, come la definì Bowie. Ora ci si trova spesso a sentire poco più di un rantolo da vecchio bluesman, faticando quasi a capire le parole.

Sì, gli arrangiamenti dei pezzi sono completamente stravolti, piegati sempre e comunque al verbo blues-country che ha abbracciato ormai da tempo, e possono risultare indigesti o meno diretti del semplice folk di inizio carriera.

Ma: lui è Bob. Lo guardi lì sul palco, nel suo angolo davanti alla tastiera, e solo a vederlo ti vengono mille pensieri in testa, su questi ultimi 50 anni, sulle sue idee di allora e sul mondo di adesso.
Poi ti fa “Like A Rolling Stone”, biascicata come a sentire il peso di tutti gli anni passati, col pubblico che cerca di cantarla assieme a lui, con le sue cadenze faticose, e non ce la fa ma va benissimo lo stesso. E ti dà una torrenziale “Desolation Row”, sempre più blues, con un suo assolo di armonica da brividi, e una quasi-hendrixiana “All Along The Watchtower”, sostenuto da una band praticamente perfetta.

E per chiudere le parole immortali di “Blowin’ In The Wind”. Ti guardi attorno e vedi i sedicenni e i sessantenni cantarle assieme e anche crederci, almeno lì in quel momento. Pensi che non è una cosa da poco, nel 2009. Lui è Bob, ce ne fossero di vecchi bluesman come lui.

Annunci
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: