BEATi loro…

copertina.JPGBEATi voi vol. II – Interviste e riflessioni con i complessi degli anni 60 e 70 (I libri della Beat Boutique 67, 2009)

Ricevo e diffondo con piacere, visto che si tratta di un’iniziativa interessante e – campanilismo on the rocks – nata nelle mie terre d’origine.

Ecco una parte del comunicato relativo al secondo volume di BEATi voi:

Ad un anno di distanza dal primo volume è uscito “BEATi voi! n.2”, un nuovo lavoro editoriale curato da Alessio Marino, direttore della Beat Boutique 67 – Centro Studi sul Beat Italiano.
Il libro è formato da diciannove interviste esclusive (registrate dal vivo) ad ex musicisti attivi negli anni 60 e 70 (di musica beat, R&B, messa beat, psichedelia, progressiva, pop, rock and roll…) e si presenta come un lavoro decisamente maturo e molto più curato rispetto al primo (amatoriale) volume.
Per ogni intervistato sono presenti fotografie (ben 200 foto, di cui la grande maggioranza inedite) e una accurata sezione discografia (inclusi acetati inediti, rarità e dischi dal vivo).
Ma le novità del secondo volume non finiscono qui!!!
Ad ogni intervista segue una lunga ricerca effettuata nel territorio di appartenzenza dell’intervistato elencando gruppi beat/pop/prog (anni 60 e 70) sconosciuti, relative discografie, formazioni e foto. Oltre quindi ad una accurata testimonianza dei protagonisti (si parlerà di musica che degli anni 60, di locali da ballo, manifestazioni e concorsi, altri complessi all’attivo, dell’aspetto sociale, del rapporto con i genitori, della difficoltà di essere giovani in quegli anni…) ci saranno delle piccole ma interessanti guide musicali a livello cittadino e provinciale che faranno luce su complessi che hanno inciso dischi particolari (e mai citati in altri libri) o che hanno avuto interessanti esperienze in concorsi per complessi.

Niente recensione, visto che il volume non l’ho toccato con mano. Ho ricevuto però una piccola preview in pdf che promette bene… grafica scarna, ma contenuti gustosi, soprattutto per la scelta di riportare le interviste (o, almeno, quella che ho avuto io) fedelmente, con i toni colloquiali, le interruzioni ,gli intercalari, le frasi non finite…

Anche se non siete fanatici del beat (e il sottoscritto certamente non lo è), potrebbe essere una lettura davvero da non lasciarsi sfuggire, per toccare con mano la materia pulsante di quella che – comunque la si voglia mettere – è passione rock’n’roll.

Per maggiori info visitate il sito della Beat Boutique.

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: